Skip to content

Santa Perduta 2010

11 gennaio 2011

Anche lo scorso anno abbiamo onorato la nostra Santa preferita!

E’ stata la VII° edizione e per l’occasione “whatson” ha montato il video che testimonia quanti di noi Le rendono omaggio! Lei… la protettrice dei cani sciolti, dei dispersi d’ogni sorta, dei pittori ciechi, dei giocatori sfortunati, dei velleitari inconcludenti, della bella noia dei bambini, dei traguardi mancati, di chi non ha voglia di far niente e non sa fare niente.

Questo il video:

Questa la preghiera:

Si sa che li santi dei nostri cieli
So’ tanti… ma tanto so’ uguali.
Un Santo. Santo mica c’è nato.
Er paradiso se l’è sudato:
è stato bono, cià avuto la fede.
Ha convertito chi non ce crede.
Ha fatto miracoli, ha tanto pregato,
e, se martire, è pure morto ammazzato.
Ma mo che sta in cielo je fa fatica
de spigne ‘l carretto pe la salita.
Passa li giorni co’ niente da fà
pe’ la vitaccia c’ha fatto qua.
Se sveja ch’è tardi, sta un po’ su la panca,
prega un pochino, ma presto se stanca.
A volte je capita, quanno viè sera,
d’ascoltà pure qualche preghiera:
chè fa piacere, davanti al foco,
‘na preghierina… se dura poco!
E quindi finisce che sta a sentì
soltanto chi nun cià niente da dì.
E tra ‘na pennica e ‘no sbadiglio
A volte t’ammolla pure un consijo.
siccome però nun je va de strillà
parla soltanto a chi vòle ascoltà.
soltanto a quelli che pè esse boni
je basta poco… E me cojoni!
So’ boni tutti a indirizzà
pè la via giusta chi già ce sta!
Noi che la retta via la pijamo
Solo pè sbajo… e contromano.
Se sèmo perduti e avemo sbajato
ma manco nessuno cià mai cercato!
Che ‘l Santo de solito nun se spreca ‘l fiato
co’ chi ‘l destino ce l’ha segnato.
Co’ noi nun ce parla, a noi nun ce sente
e quanno lo preghi fa finta de niente.
E quindi è inutile che ce provamo
tanto se sa già la fine che famo!

Al Santo jè piace d’avecce ragione
è Santo… e ce tiene a la reputazione.
E pè nun rischià de fa brutte figure
gioca soltanto le mani sicure.
E spreca ‘l tempo a aiutà la gente
che se sarebbe salvata ugualmente.
Insomma al Santo, è storia antica,
je piace de vince senza fatica.
E je riescce fintantochè
bussa soltanto coll’asso e col tre.

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: